REGOLAMENTO AUTISTI

Redatto dal Responsabile Autisti e dal Gruppo Formazione 27/08/2016


DOVERI DEGLI AUTISTI

  • – All’inizio del turno, l’autista deve controllare il mezzo e compilare la check list.
    – Essere in grado di sostituire un pneumatico
    – Essere in grado di montare le catene da neve.
    – Essere in grado di condurre e posizionare il mezzo in sicurezza nelle varie tipologie di viabilità e di intervento, tra cui le procedure di intervento d’emergenza in autostrada per gli autisti di automedica e di emergenza.
    – Essere in grado di usare le radio nel caso si trovi da solo nella cabina di guida durante il servizio.

E’ dovere degli autisti seguire corsi di formazione e di aggiornamento, in caso di mancata partecipazione il Consiglio Direttivo ha la facoltà di sospendere dalla guida dei mezzi il volontario.


– Si ricorda che il capo equipaggio è il barelliere quindi gli autisti devono seguire le direttive del barelliere.


– In caso di incidente lieve con danni ai soli mezzi avvisare immediatamente il centralino della sede, prendere dati utili (generalità altro autista coinvolto,numero patente, targa e assicurazione) e compilare foglio della constatazione amichevole.

ATTENZIONE: in caso di incidente durante un servizio di emergenza è necessario avvisare la centrale 118.
In caso di incidente grave o con feriti avvisare immediatamente il 118, le forze dell’ordine e il centralino della sede.

ATTENZIONE:

E’ obbligatorio l’uso delle cinture di sicurezza durante i servizi, l’autista deve farle indossare anche ai barellieri e ai trasportati.
– E’ obbligatorio il rispetto del codice della strada anche durante i servizi in emergenza.
– E’ vietato l’uso del cellulare durante la guida.
– E’ vietato assumere sostanze alcoliche prima e durante lo svolgimento del servizio, ivi comprese le manifestazioni e qualsiasi altre assistenze sul territorio (il tasso alcol emico deve essere zero).
– L’uso del dispositivo acustico di allarme (sirena) e il dispositivo di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu (lampeggianti) è consentito esclusivamente solo per l’espletamento di servizi urgenti e obbligatoriamente simultaneo. Chiunque ne facesse un uso improprio, è soggetto a una sanzione amministrativa.
Gli autisti sono tenuti a comunicare eventuali anomalie tecniche del mezzo al responsabile mezzi o al responsabile autisti.

REQUISITI DEGLI AUTISTI

Possono presentare domanda per la guida dei mezzi dell’associazione i volontari o dipendenti che siano in possesso della patente B o superiore da almeno 3 anni e abbiano compiuto il 21° anno di età.
Il volontario al momento della domanda di abilitazione alla guida deve presentare fotocopia leggibile della patente(entrambi i lati),e segnalare eventuali limitazioni.
E’ obbligo del volontario segnalare immediatamente eventuali sospensioni, revoche della patente e limitazioni alla guida.
L’ammissione alla guida e al percorso formativo per autisti è a discrezione del Responsabile Autisti e del Consiglio Direttivo, che possono anche revocare l’abilitazione alla guida a loro discrezione.

QUALIFICHE AUTISTI

LIVELLO 1 – AUTISTA AUTOMEDICA/EMERGENZA

LIVELLO 2 – AUTISTA AMBULANZA EMERGENZA

LIVELLO 3 – AUTISTA AMBULANZA ORDINARI

LIVELLO 4 – AUTISTA PULMINO

LIVELLO 5 – AUTISTA AMMINISTRATIVO E VARI

Ogni passaggio di livello viene deliberato dal consiglio dopo superamento favorevole dell’iter formativo e parere favorevole del Responsabile Autisti.
La qualifica di autista livello 1/2 può essere mantenuta fino al 65° anno di età. Tale termine può essere prorogato ogni due anni dopo aver ricevuto l’idoneità dal Direttore Sanitario e Dal Consiglio Direttivo. (termine massimo della proroga: compimento del 76° anno di età).
La qualifica di autista livello 3/4/5 può essere mantenuta fino al 75° anno di età. Tale termine può essere prorogato di anno in anno dopo aver ricevuto l’idoneità dal Direttore Sanitario a dal Consiglio Direttivo. (termine massimo della proroga: compimento del 80° anno di età).

PERCORSO FORMATIVO

LIVELLO 1 – AUTISTA AUTOMEDICA/EMERGENZA

LIVELLO 2 – AUTISTA AMBULANZA EMERGENZA

LIVELLO 3 – AUTISTA AMBULANZA ORDINARI

LIVELLO 4 – AUTISTA PULMINO

LIVELLO 5 – AUTISTA AMMINISTRATIVO E VARI

AUTISTA LIVELLO 5

Un volontario potrà accedere alla guida dei mezzi di servizio (o in mancanza di questi del solo doblò) solamente dopo essere divenuto volontario effettivo dell’Associazione.

AUTISTA LIVELLO 4 – PULMINO

Gli aspiranti autisti, dopo essere divenuti volontari effettivi al centralino e dopo aver effettuato almeno 12 turni (minimo 6 mesi) da effettivi, faranno 3 (tre) affiancamenti alla guida dei Pulmini tipo ducato + 1 con il Resp. Autisti che verrà considerato come esame di verifica (tramite apposito skill pratico).

AUTISTA LIVELLO 3 – AUTISTA AMBULANZA ORDINARI.

L’aspirante autista deve aver partecipato al corso di Guida Sicura (per un totale di 10 ore) e aver svolto almeno 24 turni come barelliere effettivo nei servizi ordinari dovrà effettuare 5 (cinque) servizi in affiancamento (2 senza paziente a bordo e 3 con paziente a bordo, durante i quali verrà valutato tramite skill).

AUTISTA LIVELLO 2 – AUTISTA AMBULANZA EMERGENZA

L’aspirante autista dovrà avere ottenuto la qualifica di Autista Ordinari e aver svolto almeno 24 turni come barelliere effettivo nei servizi di emergenza; in seguito dovrà effettuare 5 (cinque) servizi in affiancamento (2 senza paziente a bordo e 3 con paziente a bordo – tra le quali almeno due uscite in codice rosso) durante i quali verrà valutato tramite skill.

AUTISTA LIVELLO 1 – AUTOMEDICA

L’aspirante autista dovrà avere ottenuto la qualifica di Autista di Emergenza da un (1) anno, a ver partecipato al minicorso per Autisti di Automedica e aver effettuato 3 (tre) turni in affiancamento.

Il minicorso aspiranti Autisti di Automedica viene strutturato in accordo con gli infermieri ed il personale sanitario del P.S di Montecchio.

Tutti gli affiancamenti andranno effettuati con i TUTOR degli autisti individuati dell’Associazione che sono:

  • Formatori del modulo Guida Sicura;

  • Responsabile Autisti;

  • Responsabile Formazione;

  • Tutor nominati dall’Associazione

Gli autisti effettivi non possono opporsi alla guida da parte del candidato autista che deve seguire il proprio corso di formazione.

E’ fatto divieto agli autisti consentire la guida a volontari non autorizzati a utilizzare mezzi la cui guida necessiti di un livello superiore a quello acquisito.

In caso di smarrimento della scheda personale in cui segnare gli affiancamenti, verrà consegnata una nuova scheda e si dovrà ricominciare dall’inizio l’ter formativo (affiancamenti).

EVENTUALI SANZIONI IN SEGUITO A INFORMAZIONI DEL REGOLAMENTO SARANNO DECISE DAL PRESIDENTE DELL’ASSOZIAZIONE O DA CHI PER ESSO.

PER MANTENERE ANNUALMENTE LA QUALIFICA DI AUTISTA NEI SERVIZI ORDINARI E DI EMERGENZA, E’ OBBLIGATORIO FREQUANTERE IL CORSO DI GUIDA SICURA PER UN TOTALE DI NON MENO DI 10(DIECI) ORE TRA LEZIONI TEORICHE E PRATICHE. SE QUESTE NON VERRANNO ESPLETATE, LA QUALIFICA VERRA’ PERSA E PER RIOTTENERLA SI DOVRA’ RICOMINCIARE L’ITER FORMATIVA AUTISTA.