L’attività di volontariato consiste in vari servizi giornalieri svolti dai nostri volontari, attualmente la Croce Arancione attualmente è in grado di erogare alla cittadinanza i seguenti servizi:

– Servizio di emergenza-urgenza coordinato dalla Centrale Operativa 118 Emilia Ovest (Parma) per 24 ore su 24
– Servizio di trasporto ordinario per dimissioni, ricoveri, esami, ecc.
– Servizio di trasporto interospedalieri
– Servizio di trasporto emodializzati
– Servizio di trasporto nazionali ed esteri
– Assistenza sanitaria a gare sportive, concerti, fiere, manifestazioni varie
– Servizio di trasporto sociale di anziani da domicilio al Centro Diurno del Comune di Montecchio
o Interventi di protezione civile
– Corsi gratuiti per dipendenti di aziende che ne facciano richiesta con certificazione in base alla L.626/94
– Corsi di primo soccorso ad insegnanti ed allievi delle scuole elementari, medie inferiori e medie superiori del territorio di competenza
– Corsi di formazione per aspiranti volontari a più livelli (per avere maggiori informazioni consultare la voce “formazione”)
– Corsi di aggiornamento per volontari già effettivi
– Corsi di formazione per Obiettori di coscienza in servizio
– Iniziative per la diffusione di norme di profilassi sanitaria e di sicurezza nelle abitazioni, sulla strada, ecc.
– Iniziative di promozione per la diffusione della cultura del volontariato, della solidarietà e dei valori umani che animano l’associazione
– Seminari e incontri rivolti alla cittadinanza su argomenti sanitari
– Adesione e promozione di iniziative di solidarietà, quali raccolta viveri, fondi, ecc. da destinare ad altre associazioni, movimenti o bisognosi
– Collaborazione con altre associazioni, sia di settore che non, o amministrazioni pubbliche per iniziative e progetti e per il mantenimento e il rafforzamento di rapporti
– Iniziative mirate alla ricerca di nuove forze volontarie ed economiche
– Creazione e diffusione di materiale didattico e informativo su norme di primo soccorso
– Acquisizione di gadgets e materiale pubblicitario (penne, blocchetti tipo post-it, bustine di zucchero per i bar, palloncini, ecc.)
– Sportello informativo sull’obiezione di coscienza (distribuzione materiale, modalità per la domanda, prassi, normativa, ecc.)
– Iniziative ricreative interne per volontari, collaboratori, soci e famigliari, quali gite, cene, feste.

Alcuni di questi servizi, come soccorso, protezione civile, corsi di formazione, ecc., sono gratuiti, per altri l’associazione richiede il rimborso se effettuati a soggetti che non hanno agevolazioni, come esenzione al pagamento certificata dall’Azienda U.S.L., Assistenza Domiciliare Integrata, pazienti oncologici, affetti da AIDS, emodializzati, pazienti NODO, ecc.

E’ importante sottolineare come per essere utili alla nostra associazione non sia necessario essere giovani o temere la vista del sangue o di scene cruente, è importante bensì avere buona volontà, spirito di collaborazione al fine del raggiungimento di obiettivi comuni propri dell’associazione.
Il volontario che si occupa del trasporto sociale di anziani dall’abitazione al Centro diurno è importante e indispensabile tanto come quello che sale in ambulanza per un emergenza, tanto come quello che per tutta la durata del turno siede alla consolle del centralino per rispondere ai telefoni o per mantenere le comunicazioni radio.
E’ possibile quindi avere all’interno dell’associazione vari ruoli scelti personalmente dall’aspirante volontario e per essi essere inquadrati all’interno di un percorso formativo differente. Il servizio di volontariato reso può essere individuabile essenzialmente in:

– servizio di collaborazione ausiliaria per pulizie, riordino sede, disbrigo pratiche di segreteria, collaborazione all’organizzazione di cene, feste, ecc.
– servizio di trasporto sociale per mezzo di pulmino attrezzato
– centralinista
– barelliere nei servizi ordinari (dimisisoni, visite, ecc.)
– autista nei servizi ordinari
– barelliere nei servizi di emergenza-urgenza
– autista nei servizi di emergenza-urgenza.

Per i servizi di autista, barelliere e centralinista il volontario dovrà garantire un minimo di presenze mensili individuati in due turni nel ruolo da lui stesso scelto.

I turni giornalieri sono:

dalle ore 7.00 alle ore 13.00
dalle ore 13.00 alle ore 20.00
dalle ore 20.00 alle ore 7.00 del giorno successivo.

Esiste inoltre la possibilità dell’effettuazione di un turno serale che va dalle ore 20.00 alle ore 24.00. Inoltre, per chi avesse esigenze lavorative o personali che impediscano di essere presente in associazione al cambio turni è possibile, pur che venga indicato in precedenza all’atto dell’iscrizione in turno, posticipare l’arrivo o anticipare l’uscita.